Da Brescia al Salento in auto. Italia on the road!

Nel mese di agosto mi sono goduto dieci giorni di vacanza nella nostra meravigliosa Italia: viviamo nella nazione più bella del mondo e viaggiare in auto permette di scoprirla in ogni angolo! Per questo ci tengo a raccontarvi brevemente il mio viaggio, sperando di offrirvi degli spunti interessanti se siete in cerca di itinerari mozzafiato da inserire nella vostra prossima vacanza on the road.

Per prima cosa, abbiamo individuato come destinazione Torre Lapillo, in Salento; per raggiungerla da Brescia (dove vivo) avremmo dovuto percorrere 1000 e qualcosa km, così abbiamo pensato di prenotare un paio di tappe a metà strada.

Partiti all'alba da Brescia abbiamo quindi visitato Fermo (nelle Marche) per pausa pranzo e poi Lanciano (in Abruzzo) dove ci siamo fermati per trascorrere la prima notte. Onestamente, non avevo mai sentito nominare questi due paesi ma sono state delle bellissime scoperte, che meritano una sosta se siete in zona! Ovviamente a Lanciano non è mancata una bella cena a base di arrosticini!

E poi giù, fino alla nostra base in Puglia, regione che ti stupisce già per quanto tempo impieghi ad attraversarla: sembra infinita!

In effetti, i posti che meritano una menzione speciale sono tanti! Durante una giornata dal meteo incerto abbiamo visitato Alberobello e Ostuni, entrambe spettacolari.

Un pomeriggio invece è stata la volta di Galatina, un gioiello nascosto nell'entroterra, raggiunto dopo chilometri e chilometri percorsi fra gli ulivi.

L’ultimo giorno di permanenza abbiamo visitato Otranto verso il tardo pomeriggio (semplicemente spettacolare con la luce del sole che iniziava a calare nei vicoli del centro), per poi scendere in auto fino a Santa Maria di Leuca, costeggiando il mare. Quella strada, su quel tratto di costa alta e frastagliata, percorsa alla luce del tramonto, è stata qualcosa di incredibile.

Arrivati al santuario di Finibus Terrae, grazie ad una miracolosa lunga esposizione, nonostante il buio sono riuscita a catturare l’incontro (più leggendario che reale) fra il mar Adriatico e lo Ionio, reso evidente dalle correnti che increspano la superficie.

Verso la strada del ritorno in terra bresciana, ci siamo fermati a Castel del Monte, che troneggia in modo quasi fiabesco su un paesaggio meraviglioso, che si perde a 360°.

Poi su, fino a Recanati, dove ci siamo fermati per la notte e dove abbiamo visitato la casa di Giacomo Leopardi (molto più interessante di quanto pensassi, grazie all’ottima guida!).


Infine, nel pomeriggio, ci siamo calati dentro le Grotte di Frasassi: uno spettacolo semplicemente surreale!

357 visualizzazioni1 commento

Post recenti

Mostra tutti